Tutto ciò che cerchi…. A portata di click!

Scoprire chi vi chiama con l’anonimo

Alzi la mano chi almeno una volta ha ricevuto sul cellulare una chiamata effettuata da un numero anonimo.

Come sappiamo i gestori telefonici permettono di nascondere al destinatario il numero del mittente che effettua la chiamata e per farlo basta semplicemente anteporre al numero da chiamare la stringa #31# o selezionare nelle impostazioni del dialer dello smartphone l’impostazione di non mostrare il numero del chiamante.

Oggi vi presente un servizio che ci permette di scoprire chi vi chiama con l’anonimo, semplicemente rifiutando la chiamata ogni qualvolta riceviamo una chiamata da un numero anonimo.

Il servizio in questione è Whooming.

Come funziona Whooming?

Il funzionamento di Whooming è molto semplice.

Dopo aver installato l’applicazione scaricandola dal PlayStore o dall’Apple Storie, bisognerà seguire le indicazioni riportate dall’app.

Il primo passo da seguire sarà quello di accedere a Whooming con un account e per evitare nuove registrazione potremo accedere tramite Google oppure tramite l’account di Facebook.

Dopo aver effettuato l’accesso saremo pronti per andare avanti con i passaggi successivi.

Inseriamo il paese, l’operatore telefonico e il nostro numero di telefono

Ci verrà poi chiesto di attivare la deviazione di chiamata e per farlo dovremo usare la stringa che ci viene fornita e premere il tasto chiama.

Terminata questa operazione l’applicazione ci chiederà di chiamarci da soli per verificare la corretta esecuzione dei passaggi precedenti.

Terminato questo passaggio saremo pronti per scoprire i numeri che ci chiamano con l’anonimo.

Nella pagina principale dell’APP abbiamo a disposizione il registro chiamate e possiamo visualizzare i numeri che ci hanno chiamato recentemente.

NB. Vi ricordo che ogni volta che ricevete una chiamata con l’anonimo dovrete rifiutare la chiamata, affinché tramite la deviazione di chiamata il servizio possa identificare il chiamante.

Il servizio di Whooming da la possibilità di avere una versione premium che dura una settimana, mentre per avere la versione definitiva bisognerà pagare un abbonamento mensile, semestrale o annuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: